ESXENCE / THE SCENT OF EXELLENCE





L’Evento della Profumeria Artistica si traduce in un vero e proprio osservatorio di future tendenze commerciali, di grande rilievo per studiosi e professionisti ma anche per i decision maker e gli opinion leader del settore, che da Milano offre una panoramica d’eccezione sull’andamento internazionale, fornendo decisivi impulsi dati allo sviluppo economico di questo mercato, grazie alle
4 giornate di incontri diretti B2B tra case madri e proprietari – da un lato – e distributori e retailer – dall’altro.
“Esxence - afferma Silvio Levi, co-fondatore dell’Evento - è indiscutibilmente riconosciuto ormai come il momento più importante per il settore, quello da cui si irraggiano poi le scelte e le iniziative internazionali. Fucina di idee, di cultura, di progetti ed opportunità. Il mass-tige deve essere grato alla Profumeria Artistica che garantisce la migliore attività Ricerca e Sviluppo ad alto rischio, dove si coltiva il patrimonio culturale e progettuale più ricco e innovativo, che ha un suo sostentamento in marchi che si sono conquistati nel tempo rispetto e risultati. Essi non hanno mai dimenticato il dovere di dare un esempio e sono consci che è solo grazie a loro che nuovi talenti e nuovi marchi possono coraggiosamente affacciarsi in questa arena e dimostrare il loro valore. Esxence è fiera di essere il palcoscenico elettivo di questo meraviglioso esercizio artistico dell’intelletto umano e che giovani talenti, che ha selezionato e ospitato in questi anni, siano oggi autori di nuove fragranze e confezioni che erano tra le novità proposte in questa edizione”.

I CONTENUTI DI ESXENCE 2015

Tema centrale di questa edizione di Esxence – The Scent of Excellence è stata la musica: omaggio all’affinità del mondo delle fragranze con note ed accordi che si basano, invece che sulle sette note del pentagramma, sulle sette famiglie olfattive. Similitudine che viene celebrata proprio in occasione del settimo anniversario dell’Evento.
Il tema musicale è stato protagonista della grafica e del layout dell’Evento, dal sito al nuovo catalogo, ma anche degli allestimenti: le armonie di un maestoso e superbo pianoforte a coda della nota casa tedesca C. Bechstein e le vibrazioni delle tavole armoniche di Opere Sonore, vere e proprie opere d’arte, entrambi costruiti con il legno dei violini di Stradivari, hanno accolto il pubblico del Salone, diffondendo le loro note nella lounge dal forte impatto visivo, celebrazione della musica e delle emozioni che – al pari di un accordo olfattivo – essa suscita. 
Dalle atmosfere futuristiche nel cuore dello skyline milanese in Porta Nuova, la nuova location del The Mall si è trasformata in un contenitore di storie profumate e musicali, per unire – come nello spirito del Salone – passato e futuro, tradizione e avanguardia e offrire al pubblico un meraviglioso viaggio nel tempo in questo affascinante settore.